ca | es | en

Umberto Cerroni

 


VITA
Umberto Cerroni è nato a Lodi il 5 aprile 1926. Ha studiato a Roma con Pilo Albertelli e si è laureato nel 1947 in Filosofia del diritto nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Roma. Ha ottenuto nel 1964 la libera docenza in Filosofia del diritto e l'incarico di Storia delle dottrine economiche e di Storia delle dottrine politiche nella Facoltà di Filosofia dell'Università di Lecce. Nel 1971 è diventato professore di ruolo di Filosofia della politica e ha insegnato a Salerno e all'Istituto Orientale di Napoli. Dal 1976 insegna Scienza della politica nella Facoltà di Sociologia dell'Università "La Sapienza" di Roma. Morto il 27 aprile di 2007.

OPERE
Kant e la fondazione della categoria giuridica, Milano, 1962; Marx e il diritto moderno, Roma, 1962; Teorie sovietiche del diritto, Milano 1964; Le origini del socialismo in Russia, Roma, 1965; Il pensiero politico, Roma, 1966; La libertà dei moderni, Bari, 1968; Il pensiero giuridico sovietico, Roma, 1969;Tecnica e libertà, Bari, 1970; Teoria della crisi sociale in Marx. Una reinterpretazione, Bari, 1971; Teoria politica e socialismo; Roma, 1973; Società civile e Stato politico in Hegel, Roma-Bari, 1974; Introduzione alla scienza sociale, Roma 1979; Lessico gramsciano, Roma, l978; Teoria del partito politico, Roma, l979; Logica e società, Milano, 1982; Teoria della società di massa, Roma, 1983; Politica, Roma, 1986; Regole e valori nella democrazia, Roma, 1989; La cultura della democrazia, Chieti, 1991.

PENSIERO
Partito dallo studio della categoria giuridica e delle sue caratteristiche storico-istituzionali, Umberto Cerroni ha successivamente sondato i nessi tra diritto, economia e politica in vista della fondazione di una scienza sociale capace di sviluppare la critica alle invasioni filosofiche nelle scienze sociali avviata dai classici della moderna sociologia scientifica. La sua attenzione è andata soprattutto verso il nesso teorico tra la tradizione dello stato di diritto e le nuove implicazioni della democrazia basata sul suffragio universale e sulla società di massa. In questo quadro ha ripensato il rapporto tra liberalismo e socialismo nato nell'Ottocento, attraverso lo studio di numerosi classici del pensiero politico, economico e giuridico.


Contributi dell'autore all'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche:

Aforismi

Interviste

Extret de : http://www.emsf.rai.it/biografie/anagrafico.asp?d=236



Obres

1 resultat
Quí som | Contacte | Legal | Crèdits